Con VirScan la vostra "cartella clinica" in una goccia di sangue

05 giugno 2015, Marta Moriconi
Con VirScan la vostra 'cartella clinica' in una goccia di sangue
Il sangue ha memoria e può raccontare meglio di voi la vostra storia clinica, mediante un test diagnostico messo a punto dai ricercatori della Harvard Medical School and Brigham and Women’s Hospital di Boston. 

Dagli Usa arriva la scoperta che in una sola goccia, per ora analizzata con una tecnica sperimentale, sono racchiuse le patologie che ci portiamo appresso. 

Una sorta di memoria sanguigna delle infezioni che può essere sfruttata come prevenzione e per la cura delle nostre malattie. I risultati dei test, che sono stati pubblicati dalla rivista Science, svelano per la prima volta come funziona il nostro sistema immunitario dal punto di vista "storiografico": quando scatta la produzione di anticorpi in grado di neutralizzare l’attacco, questi rimangono in circolo anche ad infezione finita, pronti a intervenire in caso di recidiva. 

Quindi non serve che ricercare gli anticorpi specifici per riconoscere gli agenti virali che ci hanno attaccato.

E basta un test made in Usa del costo di 25 dollari per rilevare più di mille ceppi di virus provenienti da ben 206 specie diverse. E funziona, come dimostrano le 500 persone testate che hanno riscoperto e rivisto anche i propri raffreddori.
Conta però il luogo d’origine della persona ovviamente, a ogni luogo il suo virus 'privilegiato'. 

La scoperta sarà in grado di fornire ai medici notizie sull'evolversi di molte malattie, e sull'utilizzo di alcuni vaccini. Poi si passerà all'individuazione delle terapie farmacologiche.

caricamento in corso...
caricamento in corso...