Flop a letto e prostata: indagine svela gli incubi sessuali dei maschi

11 maggio 2017 ore 16:34, Andrea Barcariol
I maschi italiani non godono di buona salute e sono poco informati, almeno in campo sessuale. E' l'allarme lanciato dalla Società italiana di urologia (Siu). Destinatari soprattutto gli under 30 sempre più disinformati e schiavi delle bufale che arrivano dal web o da fonti poco attendibili. Dai dati raccolti dalla Campagna di prevenzione #Controllati 2016, che ha coinvolto 81 centri urologici e quasi 10 mila pazienti (con 2.400 schede compilate) è emerso che il 53% dei maschi soffre di problemi alla prostata ed il 30% fa 'flop' con il sesso a causa di disturbi spesso sottovalutati, come la disfunzione erettile e l'eiaculazione precoce.

Flop a letto e prostata: indagine svela gli incubi sessuali dei maschi
"Le patologie più diffuse sono prostatite o tumore della prostata (53%), disturbi sessuali (30%) come disfunzione erettile 15,5%, eiaculazione precoce 7,5%, calo della libido (7,6%) e patologie testicolari, nella fascia di età tra i 25 ed i 75 anni - spiega il segretario generale Siu Vincenzo Mirone, professore ordinario e direttore della Scuola di Specializzazione in Urologia dell’Università Federico II di Napoli- I dati hanno rivelato una situazione sessuale 'critica', sembrano tornati gli anni Cinquanta, quando il rapporto padre-figlio non prevedeva si affrontassero questi temi e con il medico non si parlava quasi". L’indagine è servita anche a quantificare e qualificare le principali problematiche sessuali del maschio. "Queste sono riconducibili a due macrocategorie: i disturbi di ordine prostatico (prostatiti, ipertrofia prostatica benigna e tumore della prostata) e quelli della sfera sessuale, riferibili a disfunzione erettile, eiaculazione precoce e calo della libido, ciascuno con frequenza ed intensità differenti a seconda delle fasce di età, ma comunque mediamente presenti in tutta la popolazione sessualmente attiva, fino all’età avanzata" - conclude Mirone.

Proprio per fare chiarezza sulla conoscenza delle problematiche sessuali e sensibilizzare il maschio a prendersi cura della propria salute intima, è stata organizzata la seconda edizione della campagna #Controllati per insegnare agli uomini il valore e l’importanza della prevenzione, specie in tema di disturbi prostatici e sessuali, quelli più frequenti e critici in tutte le fasce di età. Tutte le informazioni sono sul sito controllati.it, dove sarà possibile anche prenotare on line la visita e al n. verde 800.822822. Nell'ambito della campagna sarà disponibile l'App  #Controllati che si potrà scaricare gratuitamente dal 1 giugno.

Prostata - è oggi la prima causa di morte per l’uomo. I problemi che possono colpire la prostata sono due:  l’ipertrofia prostatica benigna e il tumore alla prostata, male ben più grave.

#indagine #disturbisessuali #maschi #salute
caricamento in corso...
caricamento in corso...